Forum ScambiaRicette di Cucina
Forum ScambiaRicette di Cucina

panettone di Natale

forum: Le ricette delle feste

subforum: Natale e Capodanno

visite: 1.992

Messaggio
Pubblicato: sabato 18 dicembre 2010 10:29
AUTORE: valerio
Utente, Registrato: 16/09/2010 23:15, Messaggi: 70, Argomenti: 35
Testo del Messaggio

Gusti, odori, sapori: l'Italia a tavola è davvero una sola. Amiamo la buona cucina, un bel bicchiere di vino,
difendiamo e promuoviamo i prodotti della nostra tradizione, quei tesori del passato che si tramandano di generazione in generazione,
dalla punta alla cima dello Stivale. E se è vero che ogni regione ha le proprie tradizioni esistono dei sapori di "carattere nazionale",
che riempiono le case di tutti gli italiani e senza i quali il Natale non sarebbe tale.
E allora come fare a meno del soffice contatto del coltello che affonda nel panettone?
Come non aspettare il fatidico momento dell'apertura del primo panettone, che introduce alle festività?
Come non godere del suo tipico profumo che invade tutta la casa? Quest'anno ho deciso di entrare nel vivo della tradizione,
di cimentarmi nella realizzazione del panettone, per entrare nel clima natalizio e penetrare sapori che appartengono
alla tradizione di un'altra regione.
Certo la realizzazione di un panettone in casa non è cosa da poco,
richiede parecchio tempo e molta attenzione: mica è così facile raggiungere la giusta consistenza, il tipico aroma?!

Per ottenere un panettone bisogna eseguire tre fasi:

Prima fase o primo lievito:
Gli ingredienti che costituiscono questo primo segmento della produzione sono:
75 gr. farina 00
7-8 gr. lievito di birra
40 gr. acqua tiepida

Sciogliere il lievito nell'acqua ed aggiungerlo alla farina. Impastare fino ad ottenre un impasto liscio ed omogeneo.
Lasciar lievitare fino al raddoppio del volume ad una temperatura di circa 28-30 °C.


2. seconda fase o 1° impasto
Gli ingredienti relativi alla seconda fase sono:
1°lievito
150 gr. di farina (un misto di manitoba e farina 00 al 50%)
2 gr. lievito di birra
45 gr. zucchero
2 uova intere
40 gr. burro

Impastare il primo lievito con uova, farina e lievito, ottenendo sempre un impasto liscio; lavorarlo fino ad ottenere una pasta non appiccicosa,
quindi aggiungere lo zucchero. Una volta che lo zucchero sia completamente assorbito aggiungere il burro ammorbidito e lasciare lievitare
fino ad ottenere almeno il raddoppio del volume.
In questa seconda fase l'impasto risulterà notevolmente molle ed appiccicoso....non preoccupatevi.


3. terza fase 2° impasto

La terza ed ultima fase è sicuramente la più lunga e delicata dell'intero processo di produzione,
infatti in essa è inclusa la fase di lievitazione finale prima della cottura,
delicatissima perchè si può facilmente rischiare di perdere tutta la lievitazione, ed il lavoro, di una intera giornata.
Gli ingredienti per il 2° impasto:
primo impasto
300 gr. farina mista (manitoba e farina 00 al 50%)
120 gr. zucchero
2 uova intere
2 tuorli
4 gr. sale
8 gr. di miele
120 gr. di burro
200 gr. di uvetta
aromi di arancio, limone e vaniglia
eventuale cedro

Porre il primo impasto nella impastatrice con uova, miele e farina ed incominciare a lavorare lentamente, una volta che l'impasto sarà diventato elastico, aggiungere i tuorli ed una volta assorbiti al meglio unire zucchero e sale continuando a lavorare con impastatrice
a velocità media questa volta.

Infine aggiungere burro ammorbidito ed aromi.
Quando l'impasto avrà assunto una certa elasticità lo si potrà mettere nell'apposito stampo di carta e farlo lievitare fino al raggiungimento del bordo.

Non resta che infornarlo per 10 minuti alla temperatura di 210 °C e poi alla temperatura di 180-190 per ulteriori 50 minuti.

clicca per ingrandire



clicca per ingrandire

 

Messaggio
Pubblicato: sabato 18 dicembre 2010 16:15
AUTORE: lella66
Utente super, Registrato: 07/12/2005 23:44, Messaggi: 742, Argomenti: 99, Sito Web, pagina Facebook
Testo del Messaggio

wow clapping clapping clapping clapping clapping complimenti complimenti complimenti complimenti !!! L'hai fatto per la prima volta? Be', ti è riuscito benissimo!!!!! . Volevo chiederti, tanto per farmi una tabella di marcia (e non rischiare di far notte e aver ancora il panettone da cuocere), grosso modo quanto tempo ci hai messo ? Con queste quantità quanti panettoni si ottengono?... e se volessi aggiungere anche i canditi, dovrei sottrarre peso all'uvetta? Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

lella66

Messaggio
Pubblicato: sabato 18 dicembre 2010 18:26
AUTORE: valerio
Utente, Registrato: 16/09/2010 23:15, Messaggi: 70, Argomenti: 35
Testo del Messaggio

ciao lella, ci ho messo circa 6 ore ma la lievitazione non ha subito mai intoppi!!! Si ottiene un solo panettone in uno stampo di carta da 1 kg. Ed in realtà con questa uvetta si possono aggiungere senza problemi i canditi, anche perchè come si vede dalle foto l'uvetta è un po' scarsa

 

 
  • Autorizzazioni:
  • non puoi inserire nuovi argomenti
  • non puoi rispondere agli argomenti
  • non puoi modificare messaggi
  • non puoi cancellare messaggi

© Copyright 2020 MrCarota.it - Tutti i diritti riservati