Forum ScambiaRicette di Cucina
Forum ScambiaRicette di Cucina

zuppa azuki verde, spinaci ed alga kombu

forum: Primi

subforum: Minestre e zuppe

visite: 5.349

Messaggio
Pubblicato: martedì 08 settembre 2009 10:00
AUTORE: settepunte
Utente senior, Registrato: 01/09/2009 11:50, Messaggi: 287, Argomenti: 141, Sito Web
Testo del Messaggio

ingredienti x 4 porzioni:
gr 250 azuki verde (fagioli di soia verdi)
gr 10 alga kombu
gr 800 spinaci freschi
1 spicchio aglio
1 cipolla media
1 peperoncino
10 ml olio extravergine oliva
sale q.b. (molto poco, la sapidità viene dall'alga kombu)


clicca per ingrandire


soffriggere nell'olio extravergine d'oliva l'aglio la cipolla tritata il peperoncino e l'alga kombu

clicca per ingrandire


aggiungere l'azuki verde precedentemente tenuto in ammollo per almeno 6 ore, farlo andare rigirandolo nel soffritto per 1 minuto poi coprire con acqua calda oppure brodo vegetale portare a bollore e far andare a fuoco basso il tempo che cuoce l'azuki, circa 40 minuti.
sarebbe meglio non aggiungere altra acqua/brodo vegetale, quindi bisogna regolarsi bene la prima volta.
quando l'azuki verde è cotto, spegnere il fuoco e mettere gli spinaci lavati all'interno della zuppa, rimestare per 1 minuto e impiattare, un filo di olio extravergine d'oliva a crudo, magari dei crostini di pane.

clicca per ingrandire

 

quando pensi di aver letto di tutto ecco che ti appare questa denominazione: alimenti grassi ma dietetici o light...e fu così che la testa iniziò a girare, l'aria a mancare, il sangue a salire al cervello, eppoi più nulla.

Messaggio
Pubblicato: martedì 08 settembre 2009 10:07
AUTORE: sergio
Utente super, Registrato: 07/04/2008 19:01, Messaggi: 719, Argomenti: 104
Testo del Messaggio

Ciao Enrico!!!!!! te sei scatenato co tutte ste ricette!!!!! comunque
BRAVISSIMO!!!!!!!

Sergio Wink

 

Fatti non fummo per viver come bruti ma per seguire virtude e canoscenza

Messaggio
Pubblicato: martedì 08 settembre 2009 11:39
AUTORE: settepunte
Utente senior, Registrato: 01/09/2009 11:50, Messaggi: 287, Argomenti: 141, Sito Web
Testo del Messaggio

sergio ha scritto: Ciao Enrico!!!!!! te sei scatenato co tutte ste ricette!!!!! comunque
BRAVISSIMO!!!!!!!

Sergio Wink




due anni repressi.......... mo me sfogo............. icon_rr.gif icon_rr.gif

 

quando pensi di aver letto di tutto ecco che ti appare questa denominazione: alimenti grassi ma dietetici o light...e fu così che la testa iniziò a girare, l'aria a mancare, il sangue a salire al cervello, eppoi più nulla.

 
Messaggio
Pubblicato: martedì 08 settembre 2009 18:00
AUTORE: Shaloha
Utente super, Registrato: 30/09/2008 10:19, Messaggi: 1233, Argomenti: 71
Testo del Messaggio

bella ricetta Enrico, ma l'alga kombu cos'è, e soprattutto... dove si compra?? Grazie...

 

Barcollo ma non mollo...

 
Messaggio
Pubblicato: mercoledì 09 settembre 2009 09:16
AUTORE: settepunte
Utente senior, Registrato: 01/09/2009 11:50, Messaggi: 287, Argomenti: 141, Sito Web
Testo del Messaggio

Shaloha ha scritto: bella ricetta Enrico, ma l'alga kombu cos'è, e soprattutto... dove si compra?? Grazie...



Kombu
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


L'alga kombu o konbu (in giapponese 昆布) è molto usata in cucina per insaporire e addolcire in modo naturale, per ammorbidire altri cibi o semplicemente come una qualsiasi altra verdura.

Con questo nome viene commercializzata un'ampia gamma di alghe brune, appartenenti al gruppo delle laminarie, che crescono in abbondanza appena sotto la superficie dell'acqua. La kombu è un'alga bruna della classe delle Feoficee, il nome scientifico delle sue varietà è Laminaria japonica (Giappone) e Laminaria digitata (Bretagna).

Tali alghe variano tra loro molto nella forma, ma in generale sono caratterizzate da larghe fronde, lisce e lucenti. Sono state usate fin dall'antichità non solo in Estremo Oriente, ma lungo le coste atlantiche, con diverse denominazioni: wrack, tangle, oarweed. In inglese wrack significa alghe, rifiuti di mare (che talvolta sono usati per concimare), tangle significa millefoglie acquatico ed oarweed significa letteralmente erbacce che si attaccano ai remi.

È un'alga ricca di polisaccaridi e minerali come ferro, calcio, iodio, magnesio, e viene raccomandata in casi di sclerosi, nel trattamento delle artriti, nell'iper e ipotensione, negli squilibri ghiandolari, nelle malattie polmonari, e cardiovascolari, malattie della tiroide, come anche nella prevenzione delle malattie degenerative.

Tale alga è ricca di acido alginico, forte sostanza collosa che sostiene la struttura della pianta e che la rende abbastanza flessibile tanto da sopportare l'andirivieni della risacca, tipica del suo habitat naturale.

L'acido alginico di per sé non è digeribile ed ha un forte potere legante, agisce come un depurativo naturale dell'intestino, raccogliendo le tossine lungo le pareti del colon e consentendo la loro naturale eliminazione; la kombu rinforza anche l'intestino e una preparazione giapponese conosciuta come shio-kombu è stata usata per molti secoli come rimedio per la colite. La shio-kombu si prepara ammollando la kombu e tagliandola in quadratini, cucinandola con shoyu ed acqua finché non sia morbida e l'acqua non sia del tutto evaporata. Ne vengono serviti alcuni pezzetti ad ogni pasto.

La kombu è anche ricca di acido glutammico, la versione naturale della sostanza aromatizzante detto glutammato monosodico, oggi sintetizzato chimicamente a partire dalla melassa.

La kombu contiene anche due zuccheri semplici: glucosio e mannitolo, importanti per i diabetici, poiché non elevano il tasso di glucosio nel sangue.

È una delle alghe più ricche di iodio e per secoli i cinesi l'hanno usata per curare il gozzo endemico. In Estremo Oriente, la kombu è consumata regolarmente.

Contiene anche certi amminoacidi che agiscono da leggeri stimolanti delle membrane mucose e del sistema linfatico ed ha una funzionalità regolatrice dell'alta pressione sanguigna, specialmente negli anziani. Poiché promuove un assorbimento ed una distribuzione equilibrata delle sostanze nutritive nel corpo, la kombu è anche benefica sia per le persone in sovrappeso che in sottopeso, aiutandole a ripristinare il peso ottimale. Dei quattordici elementi essenziali per un corretto funzionamento metabolico dell'organismo umano, tredici sono presenti in kombu.

Una striscia di kombu messa a bagno e fatta cuocere brevemente nell’acqua costituisce una deliziosa base per zuppe e pasta in brodo. Questa preparazione, chiamata dashi, serve come base per preparare molti gustosi piatti giapponesi e il suo valore nutritivo era già ben noto molto tempo fa ai monaci buddisti, ai quali rigide regole proibivano l’uso di qualsiasi ingrediente di origine animale. Anche l'acido glutammico ha la proprietà di ammorbidire le fibre di altri cibi ed una striscia di kombu cotta con fagioli o castagne secche serve a renderli morbidi più in fretta e ad esaltarne il sapore, liberando sostanze nutritive di grande valore ed accrescendo in generale la digeribilità del piatto (indicata per chi soffre di fermentazioni intestinali). Tale processo è reciproco poiché anche la kombu diventa più morbida se cucinata con cibi ricchi di proteine.

L’alga Kombu se lasciata essiccare alcuni giorni all’aria si può sgranocchiare come spuntino. Le frittelle di Kombu sono gradite anche ai bambini. La kombu in Occidente è venduta secca ed impacchettata a strisce, in fiocchi, in polvere o in compresse. In Estremo Oriente si trova anche in altre forme. In Giappone esistono molti prodotti a base di kombu.

io l'ho trovata in erboristerie ben fornite di prodotti x il macrobiotico
oppure anche nei ristoranti macrobiotici dovrebbero averla.
quella che ho acquistato era di forma quadrata che poi io ho tagliato a listarelle al tatto rimane abbastanza dura, secca.

buon proseguimento e tks

 

quando pensi di aver letto di tutto ecco che ti appare questa denominazione: alimenti grassi ma dietetici o light...e fu così che la testa iniziò a girare, l'aria a mancare, il sangue a salire al cervello, eppoi più nulla.

 
Messaggio
Pubblicato: mercoledì 09 settembre 2009 09:52
AUTORE: Shaloha
Utente super, Registrato: 30/09/2008 10:19, Messaggi: 1233, Argomenti: 71
Testo del Messaggio

icon_shaking.gif ....grazie...

 

Barcollo ma non mollo...

 
  • Autorizzazioni:
  • non puoi inserire nuovi argomenti
  • non puoi rispondere agli argomenti
  • non puoi modificare messaggi
  • non puoi cancellare messaggi

© Copyright 2019 MrCarota.it - Tutti i diritti riservati